accedi   |   crea nuovo account

SOMMOSSE

Esasperanti le mie sommosse,
In criptici desideri,
Giacciono inferme
Abbandonate come briciole
Su una tovaglia da scrollare...

Invertirò ancora
Il loro significato finale,
Donando il pane al pane
E a piccole creature alate
Che ne faranno cibo
Per la loro specie,
Ché non si perdano nel nulla
Dell’inservibile,
Ché non secchino tra le fessure
Della mia anima...

Innalzerò un calice
Che colmo traboccherà di speme
Bagnando i piedi dei tramonti
Perché continuino ad inebriarmi il cuore
Anche quando la finestra sarà chiusa
E le catene giaceranno sul pavimento,
Fuori dagli ingranaggi
Che le rendevano
Libere….

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

17 commenti:

  • Marcelllo Barbuscio il 15/12/2008 09:31
    E allora lasciale andare, non tenerle ancora chiuse. I desideri devono volare... con noi e insieme a noi e noi con loro. Ciao Marcello
  • CLAUDIO CISCO il 14/12/2008 19:03
    lirica non di facile ed immediato impatto ma di incredibile suggestione
  • nemo numan il 14/12/2008 13:22
    bellissima
  • Andrea Pinto il 14/12/2008 02:12
    Bella, veramente profonda... a quanto pare sei brava ed anche carina!
  • Dolce Sorriso il 10/12/2008 17:18
    daccordo con Augusto
    un abbraccio
  • laura cuppone il 10/12/2008 12:20
    ... touché Adamo...
    come sempre...

    tvb onda

    Laura
  • laura cuppone il 10/12/2008 12:19
    "apprezzevole" non me l'aveva mai detto nessuno...

    grazie tiziano ma non é esercizio... magari lo fosse...

    un abbraccio
    Laura
  • Adamo Musella il 09/12/2008 23:05
    Quel sacrificio, quell'atto di generosità ti rendono libera... quel brindisi un momento disincantato e malinconico che recepisce speranza e dolore... quelle catene forse non dismesse ricordano il sacrificio in corso. quanto sei brava Laura divinamente incantevole un paio di mln di baci
  • augusto villa il 08/12/2008 23:51
    Il tuo modo di scrivere... inebria il cuore!!!... Molto molto bella!!! Bravissima Laura!... Non sono di parte...
  • Rik Forsenna il 08/12/2008 19:58
    bella... profonda... ricca di significato... brava Laura!!
  • Rocrisa Ro il 08/12/2008 18:05
    Innalzerò un calice
    Che colmo traboccherà di speme
    Bagnando i piedi dei tramonti
    Perché continuino ad inebriarmi il cuore
    Anche quando la finestra sarà chiusa
    E le catene giaceranno sul pavimento,
    Fuori dagli ingranaggi
    Che le rendevano
    Libere….


    una poesia decisa che toglie il fiato... meravigliosa la chiusa...

    complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0