accedi   |   crea nuovo account

Il vento ed il giunco

Il vento
lacera
il suo corpo
gemendo
sibilando
sugli ostacoli

strappandoli
dai loro corpi

li spezza
in scintille d’oro
di lacrime

onde
da amare

nella profondità
del mare

Pregando
mi piego

nel vento
Invento

nel porto
giungo

Sono
un giunco

intrecciato
al tatuaggio
flauto

nel panico
di un bambù

l’Avvento

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 04/06/2011 19:34
    ''Sono
    un giunco

    intrecciato
    al tatuaggio
    flauto

    nel panico
    di un bambù

    l'Avvento''

    Magnifica, bravo Vince.
  • francesco muscarella il 10/12/2008 17:59
    L'avvento di un grande amore... Molto bella!
  • Anonimo il 10/12/2008 14:56
    giunco..

    si piega pronto al ritorno... con forza... e decisione..
    bella.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0