username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Giallo

Giallo ambra
percorre le mie vene
sciogliendo il flusso vitale
Travagliato fervore infantile
disciolto nel nulla

Inconsistenti residui
colorano il vuoto di giallo
Ruggine superstite
inconsapevole riaffiora
Lacerazione di arterie
Aneurisma distruttivo:

GIALLO COME LA RUGGINE
GIALLO COME UN URLO
GIALLO COME LA VERGOGNA
GIALLO COME LA MORTE

Giallo ambra
inconsapevole lamento
di cose perdute
Incolmabile vuoto
di pseudo – gioie
Invincibile percussione
sul mio cranio
Indiscutibile arguzia
del mio essere distorto
Contraddicente esercizio
di cose accadute

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Domenico Esposito Mito il 19/03/2011 22:38
    Complimenti, bella poesia
  • Maria Rosa Cugudda il 10/05/2010 11:41
    questa poesia è ricca di riflessioni molto valide e attuali, ci vorrebbe, però , un filo di speranza! apprezzata.
  • Lorella Mazza il 11/12/2008 20:36
    Mi piace molto. Complimenti!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0