accedi   |   crea nuovo account

La sfinge è nel destino

Una sola certezza
mi porta
volando
nell’anima
Tua

l’unica certezza
del mio strangolato corpo
vivente

la risposta
del mio indecifrabile
mal col vento

è
il Tuo favoloso corpo sublime
al mio concreto incerto bisogno

Infinite
le parole

porte
devastanti

di sogni
a domande
vertiginosamente
impazzite

in variabili
d’atomi amici
astratti

d’invariabili cristallini
d’occhi

Astrazioni
stellari
d’un solo enigma

l’Imponderabile
è
Amore

chiave donante del Tutto

d’una serratura
a doppia mandata

sarà lui

12

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0