accedi   |   crea nuovo account

I suoi occhi

Ho visto una donna, bella, davvero bella. Ho guardato negl’ occhi della donna e ho letto tristezza, tanta tristezza. Non mi ha inebriato la sua bellezza malgrado ogni volta che la vedo mi lascia un graffio nell’ anima da fare male. Quello che mi ha strappato dai miei pensieri e mi ha innalzato nei cieli più limpidi sono stati i suoi occhi, dove ho visto il cielo colmo d’ oceano, i suoi occhi profondi come abissi irraggiungibili dove la luce non riesce più ad arrivare, li, nell’ abisso della sua anima ho visto nascere le rose blu. Tutto questo per essermi permesso di perdermi per un attimo nei suoi profondi occhi, quelli non sono occhi, sono porte per l’ infinito, ti rapiscono e ti portano in fondo fino all’ anima, la sua trasparente anima, fatta di cristalli e soffici petali di rosa.
Ho visto una donna, mentre tutti cercavano di raggiungerle il cuore con il loro parlare, con il loro raccontare mille gesta da eroi, io ho raggiunto il sua cuore raccontandogli i miei silenzi, e attraversando i suoi occhi ho raggiunto la sua anima trasparente e le ho appoggiato un petalo di rosa rossa.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0