PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Terre mie

Solo in qualche posto, sembri passare,
anche se le vetrine e gli alberi
sono vestiti e sempreverdi;
E quello a cui ho donato il sangue,
Sputa fiocchi dorati
dove passa il Tempo.

Solo in qualche membro, sembri tacere,
soffocato e stanco, ormai il mio chiodo
Sembra passato e qui pare Eterno;
e quello a cui ho donato ruggine,
dà ferite mai chiuse,
dove resta il Dolore.

Solo in qualche donna, sembro morire,
io rinato e ancora freddo,
sembro già passato e qui forse Giusto.
E quella a cui ho donato il ventre,
dà scosse mai passate,
dove resta il suo sapore.

 

1
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 30/09/2015 11:06
    Un plauso ben meritato per questa tua sublime!
  • Anonimo il 22/08/2013 12:06
    Splendida complimenti..

2 commenti:

  • Oppong Collins junior il 27/02/2015 12:46
    è una poesia bella mi piace ma è un po troppo semplice cioè bisognerebbe usare un linguaggio non semplice quando si scrive o si dedica una poesia alla madre terra o alla proprio patria
  • Anonimo il 28/03/2009 20:32
    bravo, bella.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0