accedi   |   crea nuovo account

Tedio

D'un corpo sfitto e solitario
solo l'arietta e il glauco immenso
a riempir digiuno nella mia ragione.
Stremandomi inquieto cerco di approdare
al seme della mia melanconia.

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 01/08/2011 11:31
    avvolto nella malinconia... invano cerchi di ritrovar ragione... parole molto belle e significative... bravo
  • Anonimo il 10/09/2010 09:30
    ovviamente è un problema mio.
  • Anonimo il 10/09/2010 09:30
    credo che sia una bella poesia, ho capito il 65% delle parole utilizzate però.
  • Elena C. il 16/12/2008 22:40
    Anche le tue lo sono... Elena

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0