accedi   |   crea nuovo account

Con Te sulla via dolorosa

Qualche istante per capire
che il vento sarebbe cambiato
e che mi avrebbe portato con passo spedito
in un luogo dove la memoria non conserva traccia.
Il tuo passo che conoscevo fiero
prosegue lento come i tuoi pensieri
e le dita che prima mi stringevano
ora sono finissimi strumenti di sopravvivenza.
Nel mondo dove tu vivi, c’è tanta confusione:
e non c’è nessuno che ti spieghi cos’è il tempo
quando è ora di mangiare, o di dormire,
e il luogo dove ti trovi, è veramente la tua casa?
Andrò a farmi una passeggiata fuori Gerusalemme
sulla via dolorosa, dove Gesù portò la croce
con la certezza che Cristo, tutte le volte
mi darà la forza di rialzarmi.

 

3
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Kiara Luna il 27/12/2008 17:41
    Grazie per la tua fede e la forza che ne trai, trasmettendola a tutti noi.
  • sabrina balbinetti il 13/12/2008 22:19
    nei momenti come questi ci si raccoglie pregando per sentirsi più vicini a chi soffre
    baci sabry
  • Cinzia Gargiulo il 13/12/2008 09:02
    Ognuno di noi ha una croce da portare, come il Cristo... ognuno di noi, come il Cristo, cade sotto il peso della croce ma poi si rialza e proprio attraverso quella croce scopriamo la nostra forza...
    Stupenda!
    Un bacio.
  • Vincenzo Capitanucci il 13/12/2008 03:33
    Per tornare dopo a Emmaus... in un incontro dal volto sconosciuto... a 7 chilometri da Gerusalemme..

    Il Cristo... ci darà sempre la forza.. di rialzarci...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0