accedi   |   crea nuovo account

e i fattacci nostri mai...

c'e' sempre chi lava i panni in arno
e chi getta il dado
ma non c'e' un valore
in tutto questo
magari in quel momento non sapeva che fare di meglio
sciocco e' chi da spettatore
certifica tutto
come sublime o irrinunciabile

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 15/12/2008 13:12
    Sciocca spettatrice

    Cavalcando le dune della sera
    sul destriero di piume dorate
    tengo le briglie del turbante
    di seta perlacea in rete
    trasformata in frammenti
    di sonorità polifoniche
    amplificate dall’eco delle valli
    fertili d’incontri d’amore
    casualmente accolti
    senza tracce programmate
    per espellere lentamente
    una perla nera rinata
    da una goccia eterna
    in stalattite di sangue
    gocciato in secoli di vita

    Scusami Giuppa Rotter Dammi,

    in questo momento non sapevo che fare di meglio e sono passata a posarti questa

    un abbraccio forte forte

    nelida
  • Marcelllo Barbuscio il 14/12/2008 11:15
    Non ho ben capito che fare!! Denunciare o far finta di niente??

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0