accedi   |   crea nuovo account

Come quando sboccia un fiore

Non togliere le mie mani dal tuo viso.
Son lì per trattener grovigli di pensieri
mentre asciugano lacrime di sfogo
e reprimono emozioni.
Se avessi in dono
ancora un po' di vita
non so cosa farei,
forse ruberei
ciò che m'appartiene
per far mio l'essere amato.
Mio Dio!
Se potessi decidere come trascorrere
l'ultimo mio giorno in vita,
vorrei prima regalarmi un sogno;
essere l'unica tua gioia,
poi, come fossi tuo,
ti regalerei
tutti i miei pensieri,
perché tu li possa respirare
fino all'ultimo tremito del cuore...
perché tu possa farne musica
come quando sboccia un fiore.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0