accedi   |   crea nuovo account

GETTITO

Sarebbe bello
Il tuffo
Nel liquido cristallo,
Con le bolle che salgono
A migliaia
Intorno...

Invece
Piove ormai
Da molte lune..

Forse il cielo è stanco
E piange
O vuole donarci l’acqua
Per purificare
Qualcuna delle nostre strade
Invase dalle polveri,
Senza semi né germogli di fiore,
Ma bianchi letti di calce
Ora pantani incolore…

Il taglio
Insegna alla scure
La ferita e il gettito,
Talvolta necessario,
Talvolta inopportuno,
Talvolta lontano come antico sogno
O talmente vicino
Che le tue vesti ne portano la macchia,
Che a guardarla quasi si pensa
D’esser vivi e veri
Perché ancora il rosso
Raggiunge il foglio
E questo non si nega
E non si lava
Nemmeno con tutta
La pioggia possibile….

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • laura cuppone il 16/12/2008 23:24
    accetto... che é meglio..


    ciau giuliano

    Laura
  • laura cuppone il 16/12/2008 23:21
    si... augusto... ti giunge benissimo...

    tvb
    Laura
  • laura cuppone il 16/12/2008 23:20
    Sophie... si, traspare anche la denuncia... non si direbbe ma c'è ovunque anche un piccolo riferimento, sempre, il mio disprezzo per l'indifferenza...

    grazie... ma non piangere troppo se no si farà giorno anche di notte...
    le tue lacrime sono cristalli...

    un abbraccio
    laura
  • laura cuppone il 16/12/2008 23:17
    Ciao Fabio
    é ciò che dici
    ma anche altro...
    se si pensa al rosso sul foglio
    cioè la passione per lo scrivere
    e per la causa che genera quest'effetto...
    non so far altro
    se non tentar di fare questo...
    forse il silenzio sarà la mia più bella
    ed eloquente
    poesia...

    grazie infinite
    Laura
  • giuliano paolini il 16/12/2008 08:43
    ooooohhhhhh e' partita la ola e come disse il buo jacovitti lascia l'ascia e accetta
    l'accetta
  • augusto villa il 15/12/2008 22:50
    Sì... piove ormai da parecchio... dentro di noi!... Maeglio così... che un cielo artificialmente sereno... Non so se l'ho capita... ma a me giunge questo... Ciao Splendida!!!
  • Fabio Mancini il 15/12/2008 16:43
    Nemmeno tutta la pioggia del mondo, basterebbe a mondare l'umanità dai suoi peccati. Compresi i miei. Magari fosse così! Pur non essendo un profeta, non credo che il significato sia questo. Forse l'unto del Signore potrebbe spiegarcelo... Ciao, Fabio.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0