accedi   |   crea nuovo account

Al caffè

Al caffè come una volta
nomi illustri vestiti del delirio
fervono di agri pianti elette rime.
Poeta non lasciar che la tua mano
arretri all'abito e la forma
rincasa alle tue rime
lì al caffè come una volta.
Riesumi quei respiri
evasi dallo scrigno
che vociano al ritorno.

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 01/08/2011 11:29
    torna al tuo poetar d'un tempo... apri quello scrigno che racchiude respiri e senasazioni d'altri tempi... molto bella massimo complimenti
  • loretta margherita citarei il 31/05/2009 18:40
    molto ben scritta, piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0