accedi   |   crea nuovo account

Poesia nel reale

Perché violenza alberga
in ogni posto del mondo
e di purpureo sangue
si tinge ognora la terra,
per odi, delitti e guerre?
Dove s'è persa la ragione
se a fiumi ed amare scorrono
lacrime di inermi
e piccoli scheletri invano
aspettano cibo ed acqua
fra le braccia di mamme
disperate ed impotenti?
Scendi, poeta, dall'Olimpo dorato,
vai tra la gente e raccogli il pianto
di chi non ha più fiato
per urlare rabbia e dolore.
Canta, ma sia il tuo verso un grido,
una denuncia, una protesta;
unisci la tua voce
al coro degli oppressi
che nessuno ascolta
e della tua arte fai un ariete
che sfondi il muro
della crudele indifferenza.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Dolce Sorriso il 13/01/2009 00:02
    le tue poesie,
    parlano sempre di temi importanti,
    che tu con la sensibilità
    regali a noi
    bravo
  • Giuseppina Iannello il 17/12/2008 18:21
    Poesia bella e veritiera, affronta temi reali che, anche, a me piace trattare. Attraverso i Tuoi versi, sento anche la mia ribellione contro i prepotenti che opprimono il prossimo.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0