PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

I sogni prima della sera

Come sirene ammaliatrici,
col canto dell’ultima ora,
i sogni prima della sera
ci spingono a varcare
l’uscio della tenerezza.
Si spalanca così il letto e,
nel silenzio della penombra,
quasi segretamente,
racchiude i nostri corpi.
Io e te,
come amanti sfiniti in fuga,
dimentichi del giorno,
avidi di passione,
soffochiamo gli attimi
… coi nostri abbracci.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 16/04/2009 17:44
    complimenti!
  • Domenico Montaleone il 30/12/2008 19:36
    Ho letto questa poesia, mi sembrava di entrare nella mia stanza. Dire bella, direi nulla, è l'attimo che mi ha creato che la definisce: "Stupenda" Ciao

    Domenico
  • Massimo Tusa il 16/12/2008 15:00
    Sò che sono parole che provengono dritte dal cuore. Ho l'onore di conoscerti ed il privilegio di aver visto i versi che scrivi direttamente nei tuoi occhi.
    Bellissima

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0