PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Shella

Il favo del campanile
rimane celato e trasale,
tra un fascio di vento
e il mesto belare.
Loda la dedica
l'incauto pedone
in muta da ore:
innanzi al sagrato
la pelle compare.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Dolce Sorriso il 17/12/2008 16:00
    wow...
    bella
    bravo
  • ivan renella il 17/12/2008 00:58
    Ora voglio sapere cosa! Secondo me non è quella comunque...
  • Zeta Zeta il 16/12/2008 22:48
    mi fa pensare a una cosa sola
  • Nicola Saracino il 16/12/2008 17:48
    C'è fuoco nel ghiaccio, qui da qualche parte.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0