PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Mi manca di te

Mi manca di te
non certo l'averti,
che non è mai stato,
ma quella sottile tortura
d'illudermi quasi ogni giorno:
nasceva col sole al mattino,
spegnendosi fredda la sera...
Un viaggio
con l'aria che sbatte sul viso,
guardare un tramonto sul mare,
minuti, e senza parlare...
Promesse legate
con fili di ghiaccio
che ansiosa di stringere ho sciolto
ignara del troppo calore
Meteora,
hai solcato il mio cielo
il tempo di un vivido sogno
di corpi, di cuori sfiorati
un segno hai lasciato che adesso,
che duro mi svegli,
fa male.
Eppure
l'assurda speranza che hai spento,
ancora mi manca,
di te.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Adamo Musella il 11/01/2009 22:41
    Viviamo spesso un viaggio con molte attese, tanti desideri che rendono le nostre giornate uniche, l'importante è sentire queste emozioni che rendono la vita agro dolce. molto brava. Baci
  • carlo degli andreasi il 11/01/2009 02:35
    intensa e vera
  • Forsythia - il 22/12/2008 10:57
    Grazie, tanti auguroni anche a voi! F.
  • Anonimo il 20/12/2008 22:33
    Eppure
    "l'assurda speranza che hai spento,
    ancora mi manca,
    di te. "

    bello...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0