accedi   |   crea nuovo account

fantasma

il ritorno

un posacenere pieno di birra
e cicche spente sul palmo
della mia mano

lontano per
chi non possiede un anima

immondizia
bestie nere dall'inferno
imprimono agonia negli occhi arrossati

l'impronta dell'amore
sulla porta logora
come un fantasma beffardo

negli occhi il sole
sull'asfalto il mio cuore
ed un cane che schiuma
sull'uscio di casa.

 

1
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 18/11/2013 04:12
    apprezzata, complimenti.

1 commenti:

  • Andrea Franzino il 08/02/2011 12:36
    Il dentro e il fuori che si mescolano in un unico nervo.
    Complimenti.
    Martin

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0