accedi   |   crea nuovo account

Bacio al veleno.

Fammi assaggiare, o Musa Demoniaca
Il brivido nero, di un bacio al veleno.
Che le nostre labbra congiungendosi
Avvertano il prezzo di questo ultimo gesto.
Lascia che il tuo veleno scorra dalle tue alle mie
Si insinui con la voluttuosità di un serpente tentatore
Che striscia sotto i nostri pensieri più reconditi
Fino ad arrivare nell'angolo della nostra mente
Dove si annidano i desideri più nascosti
Il voler baciare le tue labbra nere,
Che all'occhio dei comuni non suscitino timore
Ma che io so non mi lasceranno mai più
Resteranno per sempre unite alle mie,
Nell'eterna dannazione che spetta a chi
Da la sua vita consapevolmente
In cambio di un solo, dolce e terribile
Bacio al veleno...

 

0
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 16/01/2015 12:40
    Un laudo dovuto per questa tua fantastica!

3 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0