accedi   |   crea nuovo account

SCIOPERERANNO I CANI

Un giorno i cani
sciopereranno
per l'ateismo imposto
sotto un soffitto
non possono abbaiare
alle stelle le loro preghiere
fatte di cose semplici
come seguire tracce di una volpe
l'urina di un amore
e poi sono stanchi d'inverno
a trenta gradi nel salotto, sudati
a percepire l'odio dei barboni
che bestemmiano col cuore
la sconfitta umana
per non parlare di matrimoni
combinati, razzisti
scopare a comando
masturbarsi su una gamba
della padrona
... Ah!... rimpiangono l'anarchia
le corse folli
i corteggiamenti
giocare con la coda all'ombra di luna
la speranza a un fruscìo
il refrigerio di un temporale estivo
l'eterna lotta senza scommesse clandestine
col rivale gatto
-Poi la cosa triste
complici di morte d'altre specie
per le bizzarrie di prepotenti umani
-hanno venduto la libertà allo stomaco
-Slogan canino...
vogliamo cacciare con ilfiuto
e non con il fucile... siamo cani leali
e noncriminali...
--------------------------------------------
Da:Vite tremule
www. santhers. com

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Giovanni Di Girolamo il 09/06/2006 12:42
    Ciao Michael,
    uno stile all'Avangurdia! Sembri un Sanguineti di ultima generazione... Complimenti!
    Se ti va, leggi qualche mia poesia.
    Giovanni

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0