accedi   |   crea nuovo account

Non scordar la primavera

Anche se la pioggia
tempesta vetri,
anche se rami spogli
lasciano al vento cantare il suo delirio,
se ultime foglie impazzite
corrono senza meta…
se il freddo s’incastra nel cuore
non voglio scordar la primavera.
E chiudo gli occhi.
E sentori profumati
in attese di colori
ricordano il suo respiro..
La sua luce..
Il suo attrarre illusioni..
Il suo sbocciare lieto di vita.
Non scordar la primavera
dolce mio sogno
che inerme affronti il destino…
Non scordar parole
dette al lieve ondeggiare
di emozioni…
Resterà l’incanto in giorni
distanti.. e il tempo
non turberà mai il sorriso
sulle labbra tremanti
che han sussurrato d’amore.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Massimo Tusa il 15/01/2009 08:44
    Un bel quadro di sentimenti profondi vissuti con intensità.
    Il mio pensiero personale: "ad ogni inverno, sussegue una primavera"
    Ciao
  • Marco Vincenti il 24/12/2008 01:12
    Molto bella!!! un turbine di emozioni nel pensiero di un ricordo indimenticabile d'amore.
  • serena ricordi il 23/12/2008 15:49
    mi piae molto come scrivi, c'è tanto sentimento di dolore e rinascita

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0