accedi   |   crea nuovo account

Sono ciò che scrivo

Io sono ciò che sono,
vivo dietro un'ombra
per più non intristirti,
mia tenera fanciulla.
Ma tu forse ora m'ascolti,
puoi leggere ciò che scrivo
mentre ti siede accanto,
il mio pensiero, ogni attimo.
Perchè no allora?
Lo sai, io non chiedo
che un'ultima tua parola
a tergere una mano inaridita.
Lacrime sui miei passi, stasera.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Adamo Musella il 27/08/2008 23:25
    Lo facciamo per ricordare ciò che siamo stati, ne abbiamo un bisogno intimo per raccontarci e scriverci addosso. Credo come te che questo sia un momento di assoluta verità nei nostri riguardi Brava Emanuela baci

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0