username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

I passi dell'anima (23 dicembre 2008)

Rallentare questo treno impazzito
che macina l'armonia...
in ritagli di volti sfuggenti
colmi di smarrimento.
Arrestare i pensieri nel presente
schivando ingannevoli richiami
di cieli di cartone...
rischiarati dal ricordo del sole...
... rallentare...
per non rimanere schiacciato
dalla pressa dei condizionamenti...
dalle trappole per illuderti di gioia.
Uscire da un vestito stretto...
dove il tuo vivere
è solo sopravvivere...
rallentare il tuo passo...
scorgere il sorriso della tua anima
che desidera il profumo del desiderio
la magia dell'emozione...
e non può più nascondere a se stessa
e agli occhi del sole il suo senso.
Rallentare l'alba
abbracciando il tramonto
di frizzante coraggio...
velato di dolce malinconia...
rallentare nell'oltre
che ti aspetta la dove la giustizia
è il tuo semplicemente... essere.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Cinzia Gargiulo il 04/01/2009 23:20
    Pienamente d'accordo!... Rallentare per seguire "i passi dell'anima"... Solo rallentando possiamo gustare veramente la vita e non "bruciarla".
    Mi piace il tuo sentire e come lo traduci in parole.
    Un bacio...
  • nicoletta spina il 28/12/2008 23:05
    Bellissima e vera! Rallentando si coglie ciò che la fretta fa passare inosservato.
    Nell'incedere lento si ascolta l'anima e i messaggi dell'Universo.
    È sempre... lentamente... è un piacere leggerti! Un abbraccio
  • Annamaria Ribuk il 28/12/2008 21:11
    ... bellissima... nella corsa della vita è giusto rallentare... per riflettere... per essere consapevoli... c'è più "gusto"... vivere!!!!!!
  • Fernando Biondi il 28/12/2008 21:00
    bellissima profonda e complessa, ciao ferny

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0