accedi   |   crea nuovo account

Incipit

Non conoscevo il profumo delle pagine ingiallite
il rinascere di vecchie storie dentro al cuore
nell’eterna musica di parole frante.

Vidi un giorno quegli occhi lucenti
e, subito compresi
che quegli occhi erano i miei

Un brivido salì e nulla fu più come prima
Un’altro mondo si spalancava
altri erano i suoni
altri erano i colori
un dolce naufragio
nell’oblio di sè,
degli affanni,
della vita.

La morte mi prese.
Dal buio un bagliore.
Poesia.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Anonimo il 29/04/2009 00:47
    é forse la più bella dichiarazione d'amore per la poesia... chi l'ha scritta ha saputo guardarsi dentro e ha capito che la vita interore nasconde più emozioni di quella reale. Bello il passo in cui la luce della poesia vince il buio delle avversità del quotidiano.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0