accedi   |   crea nuovo account

Dentro la mia follia

Se non ti fermassi
all'apparenza
scopriresti
che il mio
è uno stato
di morte apparente.
Se attraversassi
le mie arterie
capiresti che non c'è
ne potrebbe esserci
un ordine prestabilito
dentro la mia follia
perché nell’ inquietudine
delle mie passioni
troveresti il Caos
della creazione.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • paola lorusso il 13/01/2010 13:47
    Ordine nella follia... piaciuta.
  • Vincenzo Capitanucci il 30/12/2008 02:02
    Stupenda Fabio... uno scorrere sublime... si cela... dietro le apparenze... dove la morte... è Vita...

    Che... Caos... d'emozioni... è questa follia...
  • Cinzia Gargiulo il 29/12/2008 16:09
    Molto particolare, piaciuta!!
    Un bacio... e per fortuna che durante il sonno cadono i freni inbitori della ragione...
  • Fabio Mancini il 29/12/2008 16:00
    Ciao, dolcissima. Durante il sonno, quando i freni inibitori della ragione sono allentati, emerge un mondo nascosto. Il mondo dei sogni e dei desideri, della passione e della follia. Così il grande "censore" viene abbattuto ed il caos prende il sopravvento. L'uomo, il mondo, non sono governati da un ordine prestabilito, ma il caos nascosto assieme all'ordine naturale delle cose governano il mondo. Dio Padre è un artista creativo e fantasioso e non è solo l'orologiaio del tempo. Un bacio mia cara. Fabio.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0