PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Parlare

Non tenersi dentro, ma parlare,
mai parlare al vento e neanche al sole e
come scrivere sulla sabbia del deserto
che mai nessuno ha letto.

Non parlare solo a chi ti ascolta,
ma a chi pensa ad ogni tua parola,
parlare, a volte è morire,
ma a star zitti è per sempre soffrire.

Il coraggio delle parole:
le parole fanno male,
le parole fanno bene,
il silenzio di chi ascolta
è parola muta.

Nelle frasi dei suoi occhi
sentirai la voce di chi pensa
che scuoterà la mente,
come per magia udirai
un eco nella valle dell’io.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Agostino Griffante il 23/05/2011 16:31
    bel sonetto,
    mi piace da morire come dice la canzone di j-ax "Piccoli per sempre", comunque... complimenti.
  • Donato Delfin8 il 03/01/2009 20:01
    Concordo con Marcello e sai come la penso sul silenzio
    Bella riflessione grassssie continuo
  • Marcelllo Barbuscio il 29/12/2008 20:32
    Si, hai perfettamente ragione, e' meglio farsi male parlando che uccidersi nel silenzio dell'indifferenza. Dalle parole puo' uscire tutto.. anche che ci si vuole ancora bene e che non dicendeselo puo' finire tutto. Grazie del passaggio, e BUON ANNO, Marcello

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0