accedi   |   crea nuovo account

Forse l'ultimo saluto

Guardami,
come mi guardavi tanto tempo fa’
con lo stesso imbarazzo
con la stessa incredulità’
con lo stesso fiammeggiante desiderio.
Guardami,
sono sempre io... lo stesso!
quello che ha cambiato la sua vita
nell’istante che ha incontrato la tua
per farne una sola, indivisibile.
Guardami,
anche se non sono più affascinante
prestante, da mangiare con gli occhi
da consumare a baci
per un giorno intero.
Guardami,
il fuoco del nostro amore
ha bruciato, senza consumarlo, legno pregiato,
e sotto la tiepida cenere
la brace c'è ancora, intatta, duratura.
Guardami... e pensa,
lontani, divisi, nemici
non siamo fuoco
ne brace ne cenere
ma solo tossico carbone.
Guardami,
forse per l’ultima volta
prima di prendere la grande valigia
della nostra vita
per portarla via da questo nido.
Guardami
perché TUTTO non diventi
un'agrodolce ricordo
di Te e di me...,
che tanto ci amammo.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

15 commenti:

  • Filippo Minacapilli il 15/03/2012 10:25
    Hai toccato gli aspetti autentici dell'animo quando...
    Piaciuta... molto!
  • giuliana marinetti il 09/03/2011 18:08
    Caro poeta una poesia commovente, dettata dalla voce dell'anima
    voce che sembra un coro muto, struggente come se fosse una preghiera.
  • giuliana marinetti il 09/03/2011 17:57
    caro poeta le tue opere sono scritte con la voce dell'anima che non si può udire
    ma, è un canto melodioso come fosse... un coro muto.
    l'ultimo saluto è un'opera commovente!
    un sorriso per te teneramente.
  • RAFFAELLA MUNNO il 08/03/2011 14:04
    lontani siamo tossico carbone.
    bellissimo
  • Diallo Mamadou " Kenz " il 23/03/2009 17:09
    stupenda e molto sentita...
  • Anonimo il 31/12/2008 16:12
    “ Amammo” è il passato ed è la consapevolezza della fine di una storia.
    Si richiama lo sguardo assente, si invoca, creando una confusione tra amore e legame. Ecco i legami si possono anche cucire cosi come i rapporti, ma l’amore, come scrive Solo Commenti…
    “…chiede solo quello che già possiede”

    Buon Anno Marcello
  • Marcelllo Barbuscio il 31/12/2008 13:33
    Perche' ci amammo?? Amammo e' plurale... e nel testo e' evidente che uno dei due o ama di meno o non ama addirittura gia' più; non ci trovo niente di male o di strano che chi ama ancora voglia tentare di ricucire un legame che per tanto tempo è stato solido e d'amore. L'amore ha anche bisogno di tentativi altrimenti i divorzi non si contano piu'; un po' meno orgoglio e un po più di saggezza non guastano mai. Grazie in ogni caso di essere passato, sembri autorevole come giudice... o come critico, fai tu. Buon Anno
  • Solo Commenti il 30/12/2008 23:25
    Dispiace quell' "amammo" finale in un componimento intriso di sincera passione. Se non ci amiamo ora, che senso ha quel "guardami"? L'amore chiede solo quello che già possiede.
  • Anonimo il 30/12/2008 19:12
    un colpo di spugna non può cancellare ciò che è inciso da fiamma ardente, anche quando vento freddo sposta ceneri, l'orologio cuore continua a battere per l'eterno amore sin che cieli profumano di ricordi. ciao salva. tante stelline per questa bellissima posia.
  • Fernando Biondi il 30/12/2008 18:58
    forse hai i baffi un po' più brizzolati, ma se le dedichi poesie così son sicuro che ti ama ancora, anzi ancora di più, buo anno amico mio, Fernando
  • Nicola Saracino il 30/12/2008 15:07
    Il tutto... legno pregiato che arde senza consumarsi. N
  • Cinzia Gargiulo il 30/12/2008 10:44
    Velata di tristezza ma dolcissima!
    Un abbraccio...
  • Fabio Mancini il 30/12/2008 09:36
    Molto carina. Spero che non sia autobiografica. Ciao, Fabio.
  • Donato Delfin8 il 30/12/2008 02:20
    Dolcissimissimaa! Contenuto che mi appartiene! Bellissima grazie presto
  • Vincenzo Capitanucci il 30/12/2008 01:32
    Guardami... sono sempre Io... l'agrodolce ricordo del TUTTO... Amore... Guardami...

    Bellissima... struggente... dolcissima...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0