accedi   |   crea nuovo account

l'universo nei tuoi occhi

Questa notte non dormivo,
mi sono alzato e il cielo guardava,
nero contro di me, le mie pene vaganti.
C'erano stelle sparse, anarchie luccicanti.
Ho levato dalle stelle un'istante,
un solo istante di eternità.
L'ho paragonato ai tuoi occhi,
ho capito che son fatti della stessa
materia, l'infinita bellezza che la natura non
ci spiega.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • ignazio de michele il 04/10/2012 07:39
    non c'è che dire... una bella dedica... piaciuta!
  • Anonimo il 21/12/2009 14:20
    già, non ci spiega

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0