PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Le tue parole

Danzano le tue parole
sono di carne
si muovono
toccano
vestono la pelle

sono sculture dagli occhi bendati
preghiere svestite
hanno il senso del tatto

torturano
arrivano lente come frecce di sangue
stilla dopo stilla.

Non hanno tempo
scivolano sulla soglia del piacere
come anime nude in una notte di luna

accavallano labbra vestite di silenzio
legano la mente e il cuore
affamate di voglia

sono di piuma e di brace
e io le trattengo tra le dita
contandole in questi giorni smarriti
sulla soglia dell'amore.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • elia zebe il 28/05/2008 10:27
    Carnale...
  • sara rota il 23/07/2007 13:51
    Le parole e le loro sensazioni... Bella.
  • stefano capolongo il 18/05/2007 12:15
    bè si. ci siamo. molto bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0