PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Psico

Sangue che striscia e scorre silenzioso,
lentamente mi lambisce le labra
e sgocciola, goccia a goccia,
sul letale letto lascivo
di mia lussuria per tuo dormire.
È dominio di denti
sulle tue tenere carni!
Or che la mia bocca ha bevuto,
ed è imbevuta del tuo divino bacio,
sorella mia t'abbraccio
e finalmente sparisco...

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Chirio Giocoliere del Verbo il 08/01/2009 15:29
    in realtà voleva essere un cannibale, per la precisione Patrik di america psico...
  • Anonimo il 08/01/2009 11:56
    Salut Dracula!
  • Chirio Giocoliere del Verbo il 31/12/2008 15:18
    anche a te e grazie!
  • Vincenzo Capitanucci il 31/12/2008 04:05
    Delirio... scusa.. è il mio doppio... è un Giano bifronte... BUON ANNO...
  • Vincenzo Capitanucci il 31/12/2008 04:03
    Stupendo abbraccio... nel divino... un dominio di denti... sulle tue sublimi carni...
    sparire... per essere...
    Complimenti!!!!
  • Vincenzo Capitanucci il 31/12/2008 04:01
    Stupendo abbraccio.. nel divino... un dominio di denti... sulle tue sublimi carni... sparire.. per essere...

    Complimenti!!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0