username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

non sempre ma...

qualche volta.. io
ho voglia di scappare
di fuggire... lontano
fuggir da tutto e da tutti
fuggire da me stesso
andar lontano... dove
nessuno sa il mio nome
il cognome e chi sono
dove nemmeno... io
riesco a saper niente
di me stesso.. chi sono
o da dove... vengo
qual'è l'angoscia...
che tengo dentro l'anima
qual'è l'amore...
che stringo dentro il cuore
qual'è la rabbia...
che attanaglia la mia mente
ma ogni volta che ci provo
ogni volta che faccio un
passo, in quella direzione
c'è qualcosa che mi trattiene
c'è una voce che mi chiama
che mi dice che qualcuno ha
ancora bisogno della mia persona
e mi trovo sempre quasi impotente
a rotolare con me stesso...
nel buio della mia esistenza.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

23 commenti:

  • vale t il 29/09/2011 11:57
    più la rileggo e più la sento mia...
  • Anonimo il 28/09/2011 15:17
    Ciò che fuggi, lo ritrovi sempre: è perchè vuole che tu lo viva.
  • vale t il 19/03/2011 18:35
  • Anonimo il 21/07/2010 08:05
    È un campanello che suona per dirti che stai facendo qualcosa che non ti piace. Non avere fretta e aspetta serenamente. Presto arriverà, in risposta, il tuo desiderio nascosto
  • Anonimo il 29/04/2010 12:44
    Fuggire o restare??... il dilemma di una vita.
  • elisa immi il 16/04/2010 23:44
    fuggire è importante ma il ritorno a volte è fondamentale..
  • Anonimo il 09/04/2010 16:04
    In costante fuga da noi stessi.
  • paola lorusso il 13/01/2010 13:36
    Forse sei tu stesso quella forza che ti trattiene... Bella comunque.
  • Silvia Pag il 24/11/2009 11:13
    Molto bella!
  • Gremory S. il 22/10/2009 02:03
    Un grido dubbioso!!!! Apprezzo!
  • Salvatore Ferranti il 16/10/2009 09:49
    molto interessante
  • Fiscanto. il 03/10/2009 22:57
    piaciuta
  • Paola Paudice il 20/09/2009 23:37
    purtroppo, come diceva seneca, è impossibile fuggire da se stessi... ma nn è detto che ciò sia un male, la vita sarebbe troppo facile se nn c trovassimo a fare tutti i giorni i conti con noi stessi! bella la poesia comunque, molto veritiera!
  • roberto cafiero il 14/05/2009 02:15
    Bella mi ricorda me
  • Solo Aivlis il 11/05/2009 15:16
    Credo che tutti abbiamo avvertito la stessa voglia almeno una volta nella propria vita!!! A me capita spesso...
  • Anonimo il 22/04/2009 01:31
    tristissima
  • Angela Pia Fuscaldi il 20/04/2009 22:55
    a tutti può capitare di sentirsi così... importante può essere in questi omenti... saper chiedere aiuto a qualcuno che può illuminarci..
  • Anonimo il 10/01/2009 09:26
    bella.. penso che a ognuno di noi sia capitato.. questo desiderio irrefrenabile di scappare, di lasciare tutto.. ma serve?.. forse un altro luogo ha il potere di cancellare... modificare.. migliorare?.. non lo so. Penso che la risposta sta dentro
    di noi...
    complimenti. emozionante Aurora
  • Anonimo il 09/01/2009 19:34
    emozionante
  • Cinzia Gargiulo il 31/12/2008 08:58
    In effetti può succedere... ma poi... anche tu hai bisogno di te stesso...
    Bella!
    Un abbraccio e Buon 2009!...
  • Vincenzo Capitanucci il 31/12/2008 08:57
    è quasi sempre impossibile sfuggire da se stessi... anche in un altra città... sono sempre lo stesso... a meno che.. Uno non trova rifugio.. nell'alcova della sua Anima...
    ed allora in Amore... illumina... il buio della propria esistenza...

    Bellissima Poesia... Fernando... e come dice bene Kate... a chi non è successo...

    Complimenti...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0