username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Gratitudine

Mi hai plasmata splendida e,
nella mia imperfezione,
unica.
Mi hai fatta poco meno di un angelo,
consentendomi di spiccare
un volo per raggiungerti.
Hai messo nel mio cuore
il tuo pensiero felice
affinché mi sollevasse
nello sgomento e nell’abbandono.
Mi hai creata stupenda
tra le disarmonie,
perché giungesse nitido al mio cuore
il concerto del tuo amore.
Tu conosci i miei segreti più profondi,
perché intima è la tua relazione.
Mi suggerisci di chiamarti
quando mi allontano da te,
mi fai intuire il tuo silenzio
nell’abbraccio benedicente.
Mi sento incapace e senza grazia
se mi scopro priva del tuo progetto,
ma se contemplo il cielo e la terra,
quasi ti tocco nel disegno.
È così che sfuggo
per le mie imperfezioni.
È così che ritorno
per il tuo compimento.
Bella e imperfetta,
e in cammino verso te.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

16 commenti:

  • alberto accorsi il 20/06/2011 11:08
    Carica di consapevolezza e di amore. Quasi una allegra "marcetta "verso una più compiuta felicità.
  • anna luccia il 12/05/2011 21:10
    complimenti trovo che questa poesia sia molto personale vero. COMPLIMENTI
  • Sonia Arconato il 31/01/2011 17:01
    che comunione con Dio
    la tua gratitudine può solo avvicinarci alla sua immensa bontà!
    grazie
  • Pietro Saltarelli il 16/09/2010 13:44
    affascinante visione di Dio.
    stupendo l'abbandono in Lui.
  • Anonimo il 30/07/2010 18:15
    È talmente bella che ogni parole potrebbe sciuparla e ci avvicina un pochino a Lui
  • Rosarita De Martino il 29/07/2010 08:02
    La tua poesia sa esprimere l'incontro con il Signore e la tua continua e sofferta ricerca di Lui, che impregna di fatica il tuo percorso di fede. A rileggerci. Rosarita
  • Tony Golfarelli il 12/05/2010 08:12
    Bella anna bella e il passaggio
    "Mi suggerisci di chiamarti quando mi allontano da te"
    è meraviglioso
  • Tony Golfarelli il 12/05/2010 08:10
    Bella anna, poi il passaggio
    "Mi suggerisci di chiamarti quando mi allontano da te"
    è meraviglioso...
  • giulia silvestri il 24/06/2009 14:11
    bellissima.. anche a me ha ricordato quel salmo lì. cmq è proprio questo il rapporto che io ho col Signore, complimenti
  • Giovanni De Lombardis il 27/03/2009 12:02
    di chi parli
  • antonino branchina il 28/02/2009 18:32
    La profondità dell'anima nella apertura al Creatore. Bella e commovente. Un bacio Anna Maria.
  • ANNA MARIA CONSOLO il 03/01/2009 17:48
    Grazie per i vostri commenti! Questa poesia è arrivata terza al concorso internazionale di poesia religiosa di penna d'autore del 2006 e si Cindy, non ricorda solo un salmo... grazie!
  • Anonimo il 01/01/2009 09:52
    "Se guardo il cielo, la luna e le stelle che Tu hai creato, che cos'è l'uomo perchè Tu tene ricordi, il figlio dell'uomo perche Tu te ne curi?? Eppure di poco meno degli angeli lo hai creato, di gloria e di onore lo hai coronato" Mi hai riportato colp pensiero ad un Salmo ke dice pressappoco qst parole... intensa e spiritualmente molto bella!!! Un abbraccio forte forte Cindy
  • Fernando Biondi il 31/12/2008 20:02
    la tua poesia invece è bella e perfetta, auguri, Fernando
  • Sonia Gemmi il 31/12/2008 17:13
    Bella! Complimenti e Auguri per Felice Anno Nuovo.
  • Domenico Montaleone il 31/12/2008 17:07
    Bella la tua devozione, mi piace la tua penna. Ciao abbracci.
    Domenico

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0