username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Perché scrivo

Scrivo per me soltanto, per diletto,
per fissare un'idea, un sentimento,
per sfogare il dolore quando soffro,
ed esprimere gioia se contento.

Annoto il mio rifiuto, la protesta
verso la violenza ed il sopruso,
celebro la beltà della natura
messa a rischio da tanto insano abuso.

Credetemi, non nutro ambizioni
di essere un poeta o letterato:
voglio che abbia corpo sopra un foglio
quel che la mente e il cuore hanno creato.

Lo spirito che è in noi è parte eletta
e ci dona un primato in questo mondo:
mi sembra un gran peccato veramente
se ciò ch'esso produce non racconto.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Salvatore Ferranti il 16/10/2009 12:48
    io penso che scrivere solo per se stessi non abbia senso... e infatti hai pubblicato la tua poesia-...
  • loretta margherita citarei il 16/03/2009 16:09
    bravissimo
  • Ugo Mastrogiovanni il 01/03/2009 11:03
    E lo sai fare molto bene.
  • Dolce Sorriso il 12/01/2009 23:59
    wow...
    bravoooo
  • ESTER zaniboni il 03/01/2009 13:59
    Scrivere per il piacere di farlo.. questa è la partenza... poi se lo scrivere piace.. tanto meglio
  • Fabio Mancini il 01/01/2009 23:59
    Gradevole la forma, condiviso il contenuto. Fabio.
  • Alessandro Cadeddu il 01/01/2009 23:39
    Belle le rime, finalmente qualcuno controcorrente.. come me. Condivido appieno il tuo pensiero, bravo..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0