PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Dietro la porta

Apri
la porta :
ci trovi
ad accoglierti
una sorpresa incredula
non di gioia ma
solo di imbarazzo :
quell’amore - memoria
di vita che fu,
breve,
vicina eppur remota,
quando avevi
occhidivento e
una piena
di follia e viva gioia
a splendere per lui,
oggi che non c’è
destino,
né caso,
né magia
a bucare
il gelo del cuore
e della ragione
che non sai, né vuoi,
più sciogliere per lui
dentro di te,
che per l’ultima volta
ancora
confonde,
umilia,
e immiserisce
a un tempo
un amore
vero e grande
e la vita stessa.

 

0
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Grazia Denaro il 16/03/2012 17:26
    Grande rammarico e disappunto in questa poesia nel constatare che il reincontrarsi rispecchia vecchi rancori che hanno svilito un sentimento che fu bello ed importante. Così è la vita, ci porta a degli amari cambiamenti. Lirica ben strutturata con versi fluidi, opera apprezzata!

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0