PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sera d' agosto

Sera di stelle cadenti,
solo fredde e senza magia
né promesse
di amori,
sofferente di emicrania,
e certo pensata di fretta
per lavare
d-o-l-o-r-o-s-a-m-e-n-t-e
e con sacrificio
lievi e oscurissime
ombre
di rimpianti e rimorsi
e pericolosi errori
da una elastica e fragile
e un po’ atterrita
coscienza improvvisa
di giovane donna
determinata ma anche
confusa,
necessario per ridare pace
all’uomo
che ha macchiato lei
di verità, inventandole
l’amore più grande
e incredibile da sperare,
che però... non bastò
E l’uomo inerme e inutile
per l’occasione
le prestò il suo sangue,
nel silenzio.
Ma non riebbe pace.
Invece lei, rimase
macchiata di verità, per sempre.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Antonino Calì il 19/02/2009 12:46
    Molto bella, vera e significativa in tutti i suoi sensi. Complimenti!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0