accedi   |   crea nuovo account

La terra promessa in Sposa divina

Come può
la Terra promessa

Voce in Ur

essere
il paese di altri popoli
se non ti hanno accolto
a vivere con loro
in ospitalità
d’armoniosa pace

pur ammettendo
la possibilità
che un luogo
possa essere
il logo tipico
di qualcuno

essendo
patrimonio
universale
di Tutti
e
matrimonio
di nessun
harem
privato

Ti vedo
Terra mia
come la promessa
fatta ad una Sposa
celeste
scesa dal cielo

una gloria
trionfale
di luce
in un corpo di polvere

Trasmutante

sotto questa forma
ogni giorno
Ti desidero
in nozze mistiche!!!!

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Antonio Sattin il 04/03/2009 10:44
    interessante
  • SILVIA TRABANELLI il 16/01/2009 18:28
    a parte la drammaticità del contenuto reale contingente... la forma e il lessico poetico non mi convince...
    Naturlmente è il mio modesto parere...
  • Anna G. Mormina il 04/01/2009 10:50
    ... infatti non può...
    ... e ci son sempre di mezzo gli uomini, coi loro assurdi confini...
    ... la terra promessa arriverà ma... dopo, una "Sposa celeste scesa dal cielo..."
    Grande Vinci! :o*
  • Cleonice Parisi il 03/01/2009 09:42
    Molto particolare, foriera di immagini.
    Saluti.
  • Domenico Montaleone il 03/01/2009 09:30
    Carissimo tutto vero. cioao
    Domenico

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0