accedi   |   crea nuovo account

Guarda il mio cuore

Guarda il mio cuore,
spogliato d'ogni veste
e posto a te dinanzi.

Non puoi volger lo sguardo,
non puoi far l’indifferente,
non puoi star qui
senza dirmi niente.

È tardi ormai,
nei tuoi occhi
già mi son perso
ed indietro non ritorno
neppur se vorrà dire
fuggir la luce del giorno.

Non puoi andar via
come se niente fosse,
dopo aver violato
lo spazio dei miei sogni.

Non puoi abbandonarmi
qui nel cielo:
da solo
io non volo.

Per tanto, troppo tempo
ho tarpato le mie ali,
ho nascosto il mio cuore
sotto un velo di pudore.

Solo con te
ho la forza di spogliarmi;
ma tu non lo sai
e per questo te ne vai,
volgi lo sguardo,
lo stesso in cui mi perdo.

La vita or mi resta
in attesa di un sol giorno:

quello
del tuo ritorno.

 

1
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • francesca cuccia il 31/10/2009 09:01
    Dolcissima e intensa, davvero bella.
  • claudia bugliani il 13/03/2009 23:56
    Mi è piaciuta molto. bravo
  • stefano manca il 13/03/2009 14:27
    molto bella. l'ho "sentita"
  • gabriella zafferoni sala il 08/01/2009 21:35
    non semplice parlare d'amore e ancor più difficile urlare il dolore della sua perdita, perchè è smarrirsi e soffrire ancor più..
  • Solo Commenti il 08/01/2009 18:08
    Lo spazio dei sogni non può essere violato. Ma se anche qualcuno o qualcosa potesse violarlo, non richiamerebbe certo l'attesa del ritorno. Componimento retorico, scomposto, infarcito di espressioni abusate.
  • Giuseppina Liguori il 07/01/2009 19:31
    Molto bella e piena di sentimento, a rileggerti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0