accedi   |   crea nuovo account

Ciocche di foglie

Lamentano il mio peso
ad ogni mio andare,
le ciocche di foglie per terra.
Allora mi fermo,
e volgo lo sguardo verso
quei rami ancora in chiome
che portano le tinte del declino.
Un raggio mi legge nel pensiero e,
va a posarsi tra le loro fronde.
S’illumina per cui la decadenza
giacché ogni foglia
assume la sembianza
d’ una stella.
Curioso,
subito,
arriva il vento
che va a solleticar le bionde frasche.
Par spaventarsi il sole.
Si spengono i bagliori e,
s’alzano all’improvviso
farfalle dorate verso il cielo.
Poi,
la brezza si stanca ponendo fine al volo:
stese ora sono sul suolo
i corpi senza vita delle foglie.

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Fabio Solieri il 27/09/2014 06:33
    Foglie morte elegantemente raccontate
  • Dolce Sorriso il 07/01/2009 23:49
    che bella descrizione
    bravaaa
  • Anonimo il 07/01/2009 19:38
    la natura si sveste per l'inverno. bellissima poesia anna ciao salva.
  • Anonimo il 07/01/2009 19:30
    Sempre originale... fortemente poetica... bravissima.
  • Anonimo il 07/01/2009 19:02
    Questa è poesia! Bravissima...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0