PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Quanti Quanti nell’underground magico di Fedor

Quanti chilometri
inutilmente
fatti

lungo
i tortuosi
viaggi
sfatti
nei cari Sottosuoli
dalle culture
collettive

fraterne
in Vita

Quanti chili
di energia
in Memoria
persi

nei Viali
delittuosi
guadagnati
nel karma
del carismatico
mago d’Oz

distruggendo
altre forme di vita
in Castigo

per arrivare
dai Demoni
alle semplici
monadi del metro

alla misura
Idiota
del metropolitano
mistero
universale
di me stesso

dall’uomo
Loreto
al Duomo

dove il Tutto
nel sotterraneo
piatto fondo

12

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Rodica Vasiliu il 09/01/2009 18:54
    Nell'arte come nella vita serve un lungo cammino... fino alle stelle o alle stalle... chi lo sa?.. importante è vivere.. Ciao, R
  • Annamaria Ribuk il 09/01/2009 13:46
    ... l'energia non si perde... si sposta... dove serve...
    bellissima... Ann
  • ANNA MARIA CONSOLO il 08/01/2009 23:13
    Viaggia molto la tua anima... è per questo che scrivi così tanto? Ciao.. sei speciale come al solito!
  • Anna G. Mormina il 08/01/2009 18:31
    ... non sono inutili i chilometri che hai fatto... la tua Anima infine, vive raggiante!!!
    Molto bella! :o*
  • Fernando Biondi il 08/01/2009 18:31
    l'anima del poeta è grande e luminosa, soprattutto se scrive poesie splendenti come la tua, ciao Fernando
  • Anonimo il 08/01/2009 17:23
    ma che mondo favolistico e favoloso...
    Vincenzo unico!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0