accedi   |   crea nuovo account

Mistico giardino

Il giardino che accolse
le nostre carezze
svelò subitamente
i segreti sguardi.
Crescevano belli i frutti
e la voglia di assaporarli
era intensa, incontenibile,
come un brivido nascente.
La nostra pelle illuminata
di luce adamantina
era l’alba e il respiro
il tramonto e il confino.
Crebbero parole
ch’effusero aromi
accrescendo tesori
sotto un cielo commosso!

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Anonimo il 19/08/2009 17:54
    bravo bella poesia
  • Ugo Mastrogiovanni il 12/01/2009 09:45
    Un cielo commosso…per carezze e segreti sguardi, per un’intesa incontenibile! Versi molto delicati e graditi.
  • Cinzia Gargiulo il 10/01/2009 11:56
    Delicata, sensuale, dolce.
    Bravo!
    Un bacio...
  • Anonimo il 10/01/2009 09:55
    Passionale... in un modo delicatissimo... sei eccezionale... bravò!
  • Dolce Sorriso il 09/01/2009 22:31
    bella
    bravo come sempre
    un abbraccio
    Anna
  • Donato Delfin8 il 09/01/2009 19:04
    Bella. grazie a presto
  • ANNA MARIA CONSOLO il 09/01/2009 18:08
    Complimenti! Ciao Anna
  • Anonimo il 09/01/2009 17:50
    Splendida, bravissimo come sempre. Ciao, Bruno.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0