PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

c'è ancora

1
Ora sono calmo
rilassato
distaccato
protetto da queste quattro mura
chissà da cosa

da niente

soltanto un leggero senso
di calore
tra le rovine di una vecchia città

limpido
tutto si snoda in me

soltanto
un granello di sabbia fine - ancora.


2
Il buffone
si è accasciato vicino alla porta
è in buona compagnia
accanto alla scopa.

Poi ci fù un lampo,
poi dall'ultima stella
discesero
lunghe cattene dorate,
un sorriso - il lato mancante di Dio.

Ahh!, io non vedrò mai
il volteggiare dell'acquila-
non un fiore
e della rosa soltanto spine.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0