PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Politica Inesistente

Si continua a scrivere le problematiche
di una politica inesistente,
la gente scendono in piazza
per protestare la fame per il proprio lavoro,
ma ogni contesto viene giudicato male,
perché la lingua italiana,
sia stata scritta su un cartellone
abbreviato senza far capire il senso.

Comunismo, fascismo e Democrazia
non vanno mai un buon fine,
bisogna darsi un accordo,
anche se sia impossibile,
ma qui, si nota che si mangia
il denaro per ogni individuo sconosciuto.

Ci sono certi pezzi di potere,
che non consideriamo nella povertà,
perché sono beati a campare nella vita quotidiana.

Amano i soldi come la politica estesa,
ma la Tv è la tribù per farci votare
alla comunità di merda
è noi restiamo senza la possibilità
di migliorarci per dare un applauso.

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • giuliano paolini il 10/01/2009 09:40
    c'e' un profumo di bellezza che sale dalle tue parole tipo il deodorante glad che quando premi il bottone fa il suo lavoro. gradevole opera

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0