PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La spiaggia

Immerso nei tuoi silenzi
osservo le voci dell’anima
per trovare ristoro
al di là
della macchiata catena
cittadina

solo un riflesso
un grido soffocato
e un pianto smorzato

dove siete richiami
delle possibilità oniriche
sogni di universi plasmati
da un cuore in tumulto?

le onde accarezzano
il tuo torpore
è il senso del tempo
che raccoglie le briciole
sono sempre frammenti
dello stesso cuore

e allora
spingiti al centro delle onde
e vedrai gli attimi d’infinito
specchiarsi nella notte dell’incanto

amica
prendi la mia mano
ascolta
la nenia che ammalia
e avventuriamoci
nei sospiri del mare,
si può sempre sorridere
proprio quando la luce sembra spenta
e piangere lacrime d’illusione. s

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

28 commenti:

  • Grazia Denaro il 02/03/2012 15:27
    Poesia introspettiva che mette a nudo il desiderio velato sottilmente, Il desiderio spinge a sentire come palpabile l'immergersi nelle onde del mare e farsi cullare dalle onde insieme all'amata, e farsi cullare dalle onde dell'illusione, a volte i sogni onirici e no, ci riempiono la vita e l'addolciscono. Bella lirica molto ben articolata, versi ben stilati e fluenti. Opera apprezzata.
  • Anonimo il 19/04/2011 11:27
    il mare... quante cose mi ricorda... come al solito mi fai emozionare BRAVO
  • Aedo il 16/01/2010 14:17
    Grazie, Francesca. Sono contento che questa mia poesia dell'anno scorso ti sia piaciuta. Ciao
  • francesca morosi il 16/01/2010 12:32
    Veramente toccante, piaciuta, 5 stelle! Fx
  • Aedo il 22/02/2009 20:14
    Ti ringrazio, Serenella, delle tue belle parole. Si tratta di una poesia, a cui tengo molto: guardare uno spettacolo naturale, può servire anche a leggere dentro la propria anima.
    Un abbraccio
  • serenella v il 22/02/2009 18:35
    Bellissima e ammaliatrice, questa tua poesia.
    Complimenti, un abbraccio.
  • Aedo il 06/02/2009 12:41
    Sono felice di ricevere un commento così bello da una poetessa estremamente giovane, ma nello stesso tempo sensibile e creativa. Grazie!
  • Angela Marino il 06/02/2009 07:24
    Poesia bellissima... mi piace molto la parte in cui parli del tempo e di come raccoglie i restu di un passato, di un amore...
  • Aedo il 23/01/2009 23:48
    E io trovo conforto nelle tue bellissime parole, cara Anna! Grazie!
    Un abbraccio
  • Anna G. Mormina il 23/01/2009 18:57
    ... "amica
    prendi la mia mano
    ascolta
    la nenia che ammalia..."
    Cercare conforto nella "musica" delle onde del mare... triste e bellissima!... un abbraccio!
  • Aedo il 22/01/2009 23:55
    Sono felice che ti sia ricordata di me. Mi procura sempre un grande piacere leggere i tuoi commenti, veramente suggestivi e molto personali.
    Ti abbraccio
  • Anonimo il 22/01/2009 21:28
    "... si può sempre sorridere proprio quando la luce sembra spenta..." La Speranza alla quale ci aggrappiamo tutti, bene o male, è importantissima quando ci si avventura tra le onde alte e burrascose della Vita... E tu, in questa tua stupenda poesia, offrendo la tua mano al prossimo offri la Speranza.
    Bravissimo!!
    Baci
    katie
  • Aedo il 16/01/2009 17:55
    Sono contento, Ada, che sia venuta a fare una "visitina" alla mia poesia. Hai proprio ragione: l'amore per il mare si combina con la descrizione di emozioni introspettive.
    Grazie!
  • Ada FIRINO il 16/01/2009 10:28
    Davvero molto bella! Un abbraccio tra sabbia e mare... un intreccio di emozioni che scivolano in un liquido che penetra nel profondo dei sentimenti... un ritorno alle origini, dove tutto ha vita. Bravo!
  • Aedo il 14/01/2009 00:08
    Ti ringrazio per queste tue meravigliose parole, che accompagnano il mio sentire con una dolcezza inaudita. E grazie per aver inserito la mia poesia tra le tue preferite.
    Ti abbraccio
  • nicoletta spina il 13/01/2009 23:09
    Nelle carezzevoli onde questo tuo meraviglioso sentire mi porta a sognare...
    e il mare che consola e rapisce con la sua bellezza mi porta a perdermi e ritrovarmi, fra una lacrima e un sorriso. Bellissima!! Un abbraccio
  • Aedo il 13/01/2009 20:40
    E tu sei sempre meravigliosa a scrutarmi nel cuore con dolcezza.
    Un abbraccio
  • Dolce Sorriso il 12/01/2009 23:54
    Ignis è bellissimaaaa
    piaciuta tanto soprattutto l'ultima strofa
    un abbraccio di cuore
    smack
  • Aedo il 12/01/2009 09:09
    Grazie, Giovanni, per il tuo profondo commento, che ho tanto gradito.
    Un abbraccio
  • Giovanni Cuppari il 11/01/2009 19:57
    Bisogna ogni tanto ascoltare l'incanto e la magia che trasmette il mare, ascoltare le sue mille voci ;è come immergersi nelle voci dell'anima in contrasto coll'irrequitezza e con le "catene" che siamo costretti a portare ogni giorno nei rumori assordanti delle città. Bravo, piaciuta. Un abbraccio da Gio'
  • Aedo il 11/01/2009 11:29
    È vero, carissima Cinzia, bisogna ascoltarsi più spesso, soprattutto se accompagnati dal sussurro del mare. Grazie anche per aver inserito la mia poesia tra le tue preferite.
    Un abbraccio
  • Aedo il 11/01/2009 11:27
    Grazie infinite, Vincenzo, Elena, Marcello, Sophie e Aurora: le vostre parole sono arrivate nella mia anima, procurandomi una grande dolcezza!!!
    Ciao
  • Anonimo il 10/01/2009 19:22
    io in questo mare mi immergo.. e tutta questa dolcezza accarezzo fino a sentirne
    il piu piccolo fremito..
    Un sorriso Aurora
  • Anonimo il 10/01/2009 18:44
    Ma che dolcezza di poesia... sembra un dipinto... gli ultimi versi poi sono unici... bravissimo!
  • Marcelllo Barbuscio il 10/01/2009 18:36
    La grandezza del mare, la magia del mare, il senso di estraniazione che si puo' toccare ne guardarlo possono avere effetti molto positivi specailmente quando nn siamo veramente noi stessi. I vivo al mare... lo vado a trovare spesso, anche in inverno... e LUI mi ripaga sempre!! Ciao Marcello
  • elena cidda il 10/01/2009 13:25
    Il mare come potere vivificante, le onde a cancellare il torpore del corpo e delle emozioni e le sue acue pronte a raccoglere nuovo sale dalle lacrime versate... molto bella
  • Cinzia Gargiulo il 10/01/2009 11:48
    Ci sono tutti gli elementi che amo... Ascoltare le voci dell'anima lontano dalla città, vicino al mare dove possiamo ritrovare noi stessi, i nostri sogni, le nostre speranze e soprattutto la nostra forza interiore per tornare a sorridere alla vita.
    Un canto bellissimo.
    Un bacio...
  • Vincenzo Capitanucci il 10/01/2009 10:53
    Stupendo viaggio... dalle Città incatenate... alle spiagge dell'Anima...

    Prendimi per mano... ci specchieremo.. negli attimi infiniti... delle notti d'incanto... sublime canto...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0