accedi   |   crea nuovo account

Pierrot

Cammini rasente all’acqua
Per non bagnarti
Vaghi senza meta
Per non perderti
Sorridi per non accorgerti
Della tristezza che c’è in te
Come un pierrot
Faccia bianca
Lacrima nera
Urgente è il desiderio
Pungente l’avvelenamento
Del cuore
Della mente
Come un clown
Naso rosso
Capello riccio
In una maschera davanti
Dietro un dolore.
Alza lo sguardo
Apri il tuo cuore.
Frammenti di realtà
Pervadono l’anima
La senti
Si scuote
Fragile fragile
Ritorna viva
E riempie il vuoto.
Sangue che scorre
Caldo di nuovo
In vene in disuso
In un cuore abbandonato.
Limiti umani
Limiti imposti
Che ti abbandonano
e ci abbandonano.
Che ti perdono
E che ci perdono
In un vuoto chissà
Che forse se ne andrà.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0