accedi   |   crea nuovo account

Figlio di Febbraio

Desiderato e voluto sei arrivato con il primo sole di febbraio.
Dono di un destino tracciato.
Ti guardavo e non ti sentivo mio.
Estraneo, ostacolo di quella spensieratezza ormai persa.
Madre irrequieta perchè non lo ami?
Madre cattiva perchè sei così diversa?
Poi mi hai sorriso.. il tuo primo sorriso incerto.
Allora ti ho riconosciuto, sentito ed amato per la prima volta.
Ora sei tu il mio piccolo uomo.
La gioia di tutti i miei mattini.
Tu che cresci e che seppur diverso mi assomigli.

 

1
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Anonimo il 12/10/2009 18:05
    La gioia per la nascita di un figlio è qualcosa di indicibile ma riesci molto bene e scrivere quello che provi brava
  • augusto villa il 22/02/2009 19:21
    Una gioia grande!!!... Ben esposta... Brava!
  • Adamo Musella il 15/01/2009 23:52
    Guardo e con occhi diversi dai tuoi riconoscerò me stesso... dolcissima Paola baci
  • Annamaria Ribuk il 14/01/2009 22:22
    ... molto bella... Ann
  • Donato Delfin8 il 13/01/2009 20:29
    Bellissima dedica. Senza dubbio amore infinito di madre.
    grazie a presto
  • Anonimo il 13/01/2009 13:31
    bella Paola.. dubbi e incertezze che a volte ci disarmano.. ma quando poi
    lo tiene fra le braccia e dolcemente gli offri il tuo seno.. beh io credo che non
    ci sia gioa piu bella
    un sorriso aurora

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0