username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Verso l'Everest

Verso l'Everest,
conobbi sentieri imbronciati da smorfie di rovi,
che districai con rami sorridenti vestiti di fiori;
incontrai fiere selvagge, che debellai con torce infuocate
di entusiasmo e di passione;
caddi in fitte trame come ragnatele di fulmini,
e ne uscii con vittoriosi bagliori di arcobaleni.

Verso l'Everest,
mi assalirono stormi di dubbi con ali di avvoltoi,
che dissipai con i voli acrobatici della determinazione;
sprofondai in tranelli di sabbie mobili,
e mi salvarono le funi di zucchero di un cavaliere donato dal cielo,
come una dolce pioggia di petali di rosa;
incontrai dirupi con un fondo di nulla,
che superai con testardi ponti intrecciati di volontà e di coraggio.

Verso l'Everest,
mi imbattei in un mago senza stelle,
che pretese di giocare con la trama della mia vita,
ma lo allontanai mostrandogli il romanzo del mio destino;
mi assalirono mercenari armati di lance incolore della ragione,
che costrinsi alla resa con le stoccate ribelli del mio cuore.

Giunsi infine, con corpo stremato ma cuore gioioso,
al tanto sognato Everest, morbida carezza per i miei occhi
e nettare raro per il mio cuore giramondo.

D'improvviso, una sinfonia trillante, in combutta con un profumo
risveglia-sensi...
Magia di questo luogo idilliaco?

Beffardi folletti, sveglia e caffè, in meschina alleanza, spavaldi
sbandierano lenzuola di bandiere a scacchi, a far le veci di partenza
verso il mio Everest quotidiano.
Allora era un sogno...

Al mio fianco, tenero Principe color fiordaliso, ci sei Tu.

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • ANNA MARIA CONSOLO il 16/01/2009 15:08
    Cara Cristina, sono stata assente, ho gradito solo ora il tuo messaggio. Poesia ben fatta.. ho letto la fatica del "salire" non tanto della cima da raggiungere. Questo poi è il significato della vita. grazie per i tuoi versi, mi sono graditio... un abbraccio, Anna
  • Adamo Musella il 14/01/2009 00:18
    Un luogo fantastico che sebbene realtà resta ancora incantato, un sogno che suscita emozioni anche diurne... molto brava Cristina baci
  • Francesco Pisani il 13/01/2009 17:19
    Bellissima ed emozionante!!! Complimenti!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0