accedi   |   crea nuovo account

Il campo dei triangoli colorati

Una gialla stella di David
Per classificare coloro che sembravano
Di malaria ammalati
Il rosso a tutti quelli
brutti o belli
Che il nazismo non poteva sopportare
Gli avversari politici, insomma gente da sterminare
Il verde ai criminali
Che venivano puniti eccessivamente per i loro passati mali
Il viola per i testimoni
di Geova e di
Charles Russell i sostenitori
Trucidati come gli altri per i loro diversi valori
Il blu del mare
Per tutti coloro che per poter lavorare
Nella sua grandezza devono viaggiare
Il marrone per coloro
Che di questa stella hanno il colore
Della propria carnagione
Vivono sparsi nelle città e
Per questo Hitler dal mondo voleva eliminarne l’entità
Il nero del loro cuore
Agli anti-sociali che alla società disturbano l’odore
Il rosa della pelle
Per tutti i maschi
Che potevano anche essere chiamati “quelle”
In questi campi dai triangoli colorati
Gente senza colpa con le armi peggiori sono stati torturati
Bruciati e ammazzati
Non sempre tutto ciò che è reale è lecito
Difatti credo che il Nazismo con la terra abbia un grosso debito...

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

13 commenti:

  • francesco lasorsa il 18/01/2009 11:23
    ok... grz
  • Maria Lupo il 18/01/2009 01:57
    Lo stile è da raffinare, almeno in qualche punto, ma promette bene, c'è molta intensità nella poesia e tutta la metafora è appropriata ed efficace.
    Non preoccuparti dei voti, qua ci sono parecchi maestrini, anch'io qualche volta(a volte invece faccio la scolaretta...). Prendili come stimoli a scrivere sempre meglio.
  • Donato Delfin8 il 14/01/2009 01:13
    Capisco ma come ti dicevo ci sono gusti e gusti, ankio preferisco la semplicita' .
    ma nn preoccuparti tanto. forse cambierai ancora stile o forse no. e' importante ke piaccia a te. dipende da cosa vuoi scrivere. se canzoni o poesie.
    l'importante e cercare di vederti anche come gli altri ti vedono e trarne le tue conclusioni. se ti piace questo stile continua cosi' o magari no. sei tu che devi scegliere e sentire le tue opere. la forma la troverai o l'hai gia trovata spetta a te dirlo.
    a presto
  • francesco lasorsa il 14/01/2009 00:42
    e poi ce anke da dire ke io studiando musica, cerco sempre di unire parole a almeno ad orecchio, un minimo tema musica, è questo viene nettamente meglio se adottato a versi in prosa o per assonanza tutto qui^_^
  • francesco lasorsa il 14/01/2009 00:37
    si ma non lo metto in dubbio, ma non capisco mai perkè "la rima" viene criticata, so ke sono agli inizi, ma il mio stile è in rima o per assonanza, ci sono geni ke hanno fatto la storia con questo stile, io ascolto molto de andrè, ke aveva su e giu questo stile, e io lo ritengo geniale, nella mia umiltà è ovvio, poi sono sempre dell'idea ke l'arte ki ha la poxibilità di capirla e di crearla deve dare la disponibilità anke agli altri di farla capire, quindi spesso vedo poesie con parole difficili e incomprensibili quasi messe a caso, io preferisco lo stile mio, sarò superbo, ma il mio obbiettivo è far capire ciò ke voglio dire a primo impatto, perkè io le scrivo di primo impatto, tranne errori grammaticali ecc, non le correggo mai... non sono arrabbiato figurati, mi kiedo solamente il perkè, e sopratutto me lo dicessero XD... boh vabbè, comunque grazie ^_^, io volevo fare una poesia che ricordasse a tutti la divisione in "sezioni" dei prigionieri dei lager, anke minimamento spiegati ki veniva preso, tutto qua, e sono contento in realtà di come m'è venuta^_^
    Chi ha la fortuna di essere profondo, deve far capire ciò ke provo, e la vera persone sensibile e profonda anke naturalmente se con un po' di difficoltà e comunque anke nel descriverle in maniera abbastanza difficili, le proprie emozioni le deve far capire, e io preferisco farlo capire con questo stile tutto qua^_^... grazie ancora
  • Donato Delfin8 il 14/01/2009 00:05
    Ti preoccupi troppo di cosa pensano gli altri
    fai bene ad essere critico ma troverai smpre ki la pensa diversamente da te.
    l'importante e ke scambi le tue opinioni e modi di vedere.
    Nel caso specifico sono state cambiate le valutazioni guarda nelle news riguardo ai voti. e' una media discutibile.
    di certo non e' per il contenuto forse non piace molto come prosa.. potrebbe essere scritta meglio.. ma imparerai rilassati e nn preoccuparti tanto
    ok? a presto
  • francesco lasorsa il 13/01/2009 23:41
    comemai il voto mi risulta così basso? XD
  • Donato Delfin8 il 13/01/2009 23:28
    Bravo! a presto
  • francesco lasorsa il 13/01/2009 23:13
    più ke altro, ho descrito come nei campi di concentramento veniva classificata ogni "specie" di prigionieri, per questo il campo dai triangoli colorati... comunque grazie mille
  • Anonimo il 13/01/2009 23:10
    bravo Francesco.. hai dipinto bene con i colori giusti.. la follia..
    c'e da pensare.. per mai dimenticare.. e intonacare nella memoria.. perche il tempo non cancelli e la polvere non poi nebbia
    un sorriso di pace e di amore
    aurora
  • francesco lasorsa il 13/01/2009 22:52
    grazie tante^_^
  • Dolce Sorriso il 13/01/2009 22:45
    scusa... volevo dire bravo!!!!!
  • Dolce Sorriso il 13/01/2009 22:44
    ho letto per caso la tua poesia,
    wow mi ha fatto riflettere e meditare
    credo tu sia una persona sensibile e delicata
    brava

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0