accedi   |   crea nuovo account

pianoforte

Ricordi antichi
Come gli occhi
Di mia madre
Scivolano
In un liquido
Di note tristi
Perfette
Le dita del cuore
Premono i tasti
Dei sentimenti
Emettendo voci
Senza parole
Più chiare del pensiero
Più profonde
Freddo e caldo
Dolce e amaro
Formano
Sintesi impossibili
Si chiama musica
E la conosci
Da prima
Che i tuoi occhi
Potessero vedere
Nel ritmo cardiaco
Del grembo
Nel suono dolce
Come il latte
Che ti nutriva
Quando la tua mente
Parlava lingue
Che ora adulto
Lontano
Più non conosci
Ma solo
Riconosci
Sensazioni
E ricordi antichi

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Donato Delfin8 il 09/02/2009 21:11
    Mi piace. sembra una dedica a tua madre o sbaglio?
    grazie a presto

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0