PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'odio

Odio intenso profondo,
in cui mi perdo affondo,
odio bramante vendetta,
verso chi il mondo guarda dall'alto di una vedetta.

 

1
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • yuri deriu il 25/07/2011 08:38
    p. s. non credo neanche sia un invito all'amore universale che non è di questa razza umana. é odio semplice fatto di rancore, adrenalina e un po' di frustrazione, va bè, sarebbe meglio non provarlo, non rimanerci incastrati, ma è molto più umano un po di "in-sano" odio.
  • yuri deriu il 25/07/2011 08:33
    ... a platone, perchè ipocrisia? Mi sembra di capire che d'amelio parli dell'odio verso chi vede mondo e uomini dall'alto, o crede di farlo. O intendi che si è ipocriti perche se ci fossimo noi sulla vedetta saremmo felici di guardare il mondo dall'alto? ... questo è probabile ma finchè si è giù dalla vedetta, provare odio per la casta è plausibile.
    Però magari non ho capito una cippa!
  • Maria Rosa Cugudda il 18/04/2010 12:52
    Poesia dal tema molto interessante! l'odio solo per il male, cioè invito all'amore Universale.
  • vincent corbo il 24/11/2009 13:22
    Molto interessante.
  • Mauro D'Amelio il 13/01/2009 23:54
    Credimi nn c'è ipocrisia in qst poesia
  • Anonimo il 13/01/2009 21:27
    Quanta ipocrisia.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0