accedi   |   crea nuovo account

anima d'autunno

Nella procella del cammino

l'anima si rifugia

nel bosco dei respiri

stringendo

grappoli di pensieri aridi


... frutto amaro il dolore...


come un drago

asperge di fuoco

carne di paglia

trema la fiamma di cera

vestita di paura


... sussulta lo sguardo smarrito...


da una conchiglia

ascolto l'eco di un sorriso

intreccio primule di plastica

e lacrimo ghiande di cristallo

in questo giaciglio di ruggine.

 

1
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 18/09/2013 04:56
    molto apprezzata... complimenti.

2 commenti:

  • Rocco Burtone il 24/06/2009 15:37
    Lacrimar ghiande? Caspita! Comunque bene
  • Anonimo il 27/01/2009 12:40
    Nel giaciglio di ruggine l'incrostazione del suo dolore.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0