username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Canto per Te

Canto per TE donna

Vorrei conoscerti ma non so
se tu vorrai conoscermi,
non è il filosofo o il maestro
che parla ma l'uomo che
si apre come un bimbo
e si spinge verso colei
che tutto È ma non sa
di essere Tutto.
Colei che si mette a nudo
nel mondo ma non si denuda
mai nel mondo, colei che tutti
guardano nella forma ma
non nell'essenza, colei che
guarda e nulla sente dell'umano
guardare dove tutto si consuma
nel predare la carne senza mai
andare nella profondità lucente,
è li che c'è speranza che tutto
accada per risvegliar l'incantesimo
AMORE senza inganni, l'amore
che tutto muove e tutto fonde
in un solo sguardo, è li che
c'è certezza in occhi
che rivelano che tutto E'
tutto È essenza che
ovunque si trasforma rimanendo
se stessa, e li
da sempre il mio sguardo si posa
quando guardo TE donna,
e li che sperar diventa sogno,
desiderio del tutto
nell’ attimo
sguardo dell’uno in NOI,
ma
quali sguardi ci sono
stati verso colei che non
coglie lo sguardo, colei
che non sa di essere TUTTO
e si denuda nella carne
senza mai disvelar se stessa
nell’Essenza. A TE vanno
le mie parole, che rivelazione
possano essere per colei
che sta cercando l'anima
gemella in ogni sguardo
che incontra. E qui le
parole del poeta oltre ogni luogo
si spingono come un eco
senza fine a richiamar l'essenza
all'incontro con se stessa.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0